Dr. Emilio Ottolenghi
30/08/2011

​Brought joy to Ramle's children

Dr. Emilio Ottolenghi

read in italian

A scion of one of Italian Jewry's most prestigious families, Dr. Emilio Ottolenghi is a long-time supporter of Keren Hayesod. Born in Torino (1932), he received a degree in Pure Chemistry from the University of Turin, and attained a Masters of Science in Physical Chemistry from the University of Chicago. He went on to develop a brilliant career in oil and in banking. A resident of Bologna, he is married to Nicoletta, who for years was involved in KH leadership in the Emilia-Romagna region. The couple has three children.
 
Dr. Ottolenghi recently concluded a visit to Israel, together with Nicoletta and one of their grandchildren, 7-year old Amedeo, by inaugurating a state-of-the-art educational playground in one of Ramle's most disadvantaged neighborhoods, which is populated primarily by new immigrants from Ethiopia. This generous gesture earned him the thanks of the city's leaders and residents, as well as the gratitude of all those who care about the wellbeing of Israel's socio-economic periphery.
 
The worldwide family of KH-UIA thanks Dr. Ottolenghi and his wife, Nicoletta, for their long years of dedication to Jewish and Zionist causes and for everything they have done and will continue doing on behalf of Keren Hayesod and the State of Israel.
_______________________________________________________________
Dr. Emilio Ottolenghi
Con la sua donazione ha portato la gioia fra i ragazzi di Ramla
 
Rampollo di una delle più importanti famiglie dell’ebraismo italiano, il Dr. Emilio Ottolenghi è da molti anni un fervente sostenitore del Keren Hayesod. Nato a Torino nel 1932, si è laureato in Chimica pura presso l’Università della città e ha conseguito un Master in Chimica fisica all’Università di Chicago, per poi compiere una brillante carriera nell’industria del petrolio e nel settore bancario. Residente a Bologna, è sposato con Nicoletta, per anni alla guida del KH in Emilia Romagna. La coppia ha tre figli.
 
Al termine di un recente viaggio in Israele con la moglie e uno dei nipotini (Amedeo, 7 anni), il Dr. Ottolenghi ha inaugurato un centro ludico didattico all’avanguardia in uno dei quartieri più disagiati di Ramla, popolato soprattutto da nuovi immigrati etiopi. Il suo gesto generoso è stato accolto con gratitudine dalle autorità e dagli abitanti della città, come pure da tutti coloro che hanno a cuore le sorti della periferia socio-economica di Israele.
 
La grande famiglia del KH-AUI ringrazia il Dr. Ottolenghi e sua moglie Nicoletta per la dedizione che hanno sempre dimostrato al popolo ebraico e alla causa sionista e per tutto ciò che hanno fatto e continueranno a fare per il Keren Hayesod e lo Stato di Israele.